Archivio

Vuoi vivere meglio? Piantala!

Lo dicono fondazioni, esperti ed ora anche la videopillola del CEAS: piantiamo alberi per salvare il Pianeta!

Poco meno di un anno fa le Comunità Laudato Si’, con il Vescovo di Rieti e il supporto di due importanti personalità vicine alle tematiche ambientali come Carlo Petrini e Stefano Mancuso, avevano lanciato un appello a piantare un albero per ogni cittadino italiano, per contrastare la crisi climatica: «Piantare alberi in città, lungo i fiumi, nelle campagne ai margini dei campi coltivati, in montagna è un modo per dare il proprio contributo reale alla salvaguardia della Terra, un gesto concreto per contrastare le conseguenze del cambiamento climatico. È un atto di fiducia nel futuro e lo sarà ancora di più nella misura in cui diventerà occasione di promozione della biodiversità, elemento imprescindibile di una società e un mondo che ambiscono a diventare più sostenibili.»

Foto: video CEAS Unione Terre d’Argine

Oggi questo grande progetto, la posa di 60 milioni di alberi in Italia, viene portato avanti anche dalla neonata Fondazione AlberItalia il cui ruolo è sostenere, con progetti innovativi e competenze scientifiche, le persone e le comunità a contrastare la crisi climatica migliorando il loro rapporto con gli alberi: piantandoli, difendendoli, sostituendoli solo quando necessario.

Il CEAS Unione Terre d’Argine vuole dare un contributo con un video che promuovere il rispetto degli alberi e spiega perché e come occorre piantarne nelle città. Guarda e condividi la videopillola “Vuoi vivere meglio? Piantala!”

Piantare 60 milioni di nuovi alberi non è un’impresa facile e deve essere fatta attraverso scelte di qualità: l’albero giusto al posto giusto, piantato e gestito nel modo giusto e inserito nella rete ecologica locale. L’obiettivo, oltre a mitigare i cambiamenti climatici, è creare nuove foreste urbane, efficaci e sostenibili, i cui benefici siano disponibili al maggior numero possibile di cittadini, dove l’albero giusto al posto giusto diventi un luogo di benessere per l’ambiente e la società intera. Qui un utile vademecum.

(pubblicato il 24 Luglio 2020)