Archivio

Vuoi la bicicletta? Sì, ma elettrica!

A Carpi puoi chiedere un contributo se scegli mezzi elettrici

La rivoluzione della mobilità elettrica è appena iniziata e se ne prevede una forte espansione nei prossimi anni.

Il Comune di Carpi sostiene la mobilità sostenibile assegnando un contributo ai cittadini che decidono di acquistare velocipedi, ciclomotori, motocicli, motocarrozzette e autovetture a propulsione 100% elettrica!

Foto: simacsolar.eu

Tutte le richieste di prenotazione e liquidazione presentate prima dell’esaurimento del fondo stanziato (€ 60.000,00) saranno considerate come approvate.  La scadenza per presentare la propria richiesta è il 31 dicembre 2019. Qui il bando con tutte le informazioni! Gli operatori del Settore Ambiente sono a disposizione per fornire assistenza nella compilazione delle richieste e della modulistica necessaria per accedere ai contributi.

Se sei interessato a una bicicletta con motore elettrico, è importante verificare quali versioni sono adatte ai tuoi bisogni. La bicicletta elettrica più diffusa è la “pedelec” (pedal electric cycle). È una bicicletta con un motore elettrico che fornisce supporto soltanto quando si pedala (se non si pedala non ci si muove); chiamata anche “bicicletta con pedalata assistita” non necessita di omologazione e immatricolazione se il motore non supera i 250 Watt di potenza, e se l’alimentazione viene interrotta al raggiungimento dei 25 km/h o quando il ciclista smette di pedalare. Non necessita di patente o assicurazione per poter essere utilizzata.

Come per le biciclette senza motore, per la versione elettrica sono disponibili diversi modelli: biciclette elettriche da città,  bici elettriche da trekking e mountain bike elettriche.

Scegli quella più adatta alle tue esigenze!

Approfondimenti

Contributi per la mobilità elettrica - Comune di Carpi


Info
Settore Ambiente del Comune di Carpi
via Peruzzi, 2 - 41012 Carpi (MO)
Referenti: Alberto Bracali (tel. 059 649140)
Stefano Gavioli (tel. 059 649138)
.(JavaScript deve essere abilitato per visualizzare questo indirizzo email).

(pubblicato il 27 Giugno 2019)