Archivio

Scopri i nuovi progetti di Ataldegmè

Robotica educativa, attività ginnico-creative, trasporti in supporto alle famiglie: questi i temi scelti dalla comunità locali di Soliera

Ataldegmè, l’iniziativa di partecipazione civica del Comune di Soliera sta vivendo la sua terza edizione. L’obiettivo? Realizzare progetti pensati e proposti direttamente dalle comunità locali. Protagonisti sono stati e sono ancora i cittadini, i quartieri e le frazioni di Appalto, di Limidi, di Sozzigalli-Secchia e del quartiere di Soliera Centro. Il Comune e i cittadini uniscono le forze e le risorse per realizzare progetti a favore della comunità, attraverso un importante ruolo assegnato ai Consigli di Frazione. Questa dei ruoli: i cittadini progettano, scelgono, promuovono, raccolgono parte dei fondi; dal canto suo il Comune realizza e cofinanzia gli interventi.

Sozzigalli ha scelto “Educazione 2.0: luci e ombre della tecnologia dilagante”. Si tratta di progetti di robotica educativa rivolti ai bambini della scuola primaria Battisti e ai loro genitori, che prevedono l’acquisto di strumenti mediatici multimediali, ma anche un focus sull’onnipresente cellulare, in quanto “arma a doppio taglio”. Appalto punta nuovamente su “Apparcolandia”, ovvero attività ginnico-ricreative che possano favorire, oltre al benessere psicofisico, anche occasioni di frequentazione, aggregazione e integrazione fra gli abitanti della frazione. Per il suo progetto il quartiere di Soliera centro ha invece trovato un titolo simpatico che fa il verso all’iniziativa: “Ategportmè”. L’obiettivo è quello di migliorare la mobilità di persone autosufficienti che tuttavia non possono recarsi presso l’ospedale di Carpi e tutte le pertinenze annesse (poliambulatori e Cup). Il 5 aprile scorso, anche Limidi ha scelto il proprio progetto 2018 (112 voti a favore su 130): “Mi dai un passaggio?”, sempre in tema di mobilità e supporto alle famiglie.

Ora si apre la fase in cui gli uffici competenti effettueranno un controllo di “validazione” dei progetti dal punto di vista tecnico (fattibilità) ed economico (trasformando le stime dei proponenti in preventivi). Verrà calcolata la quota percentuale a carico del Comune; la cifra rimanente dovrà essere raccolta dai proponenti attraverso il crowdfunding, inserendo il progetto nella piattaforma specializzata DeRev.com.

Due le modalità previste per la raccolta fondi: online, appunto tramite la piattaforma che ormai i solieresi hanno imparato a conoscere, oppure tramite l’organizzazione di eventi e iniziative di raccolta fondi come cene, feste, lotterie e ricerca di sponsor ad hoc.

Approfondimenti

Ataldegmè 2018
Pagina Facebook: @ataldegme
Progetti selezionati nel 2017

Per informazioni:
Comune di Soliera, Piazza Repubblica 1
.(JavaScript deve essere abilitato per visualizzare questo indirizzo email), tel. 059 568598

(pubblicato il 30 Aprile 2018)