Archivio

Diamo i numeri… e i progetti!

Il Ceas ringrazia per un anno scolastico di grandi soddisfazioni.  Appuntamento a settembre con Alfabeto Ambiente 2018-19

Anche per l’anno scolastico 2017-18 abbiamo ricevuto importanti adesioni ai progetti di Alfabeto Ambiente, con numeri davvero gratificanti per le Amministrazioni comunali di Carpi, Novi e Soliera che sostengono con fiducia un servizio ormai consolidato di diffusione e promozione dell’educazione allo sviluppo sostenibile.

Foto: © Moray House School of Education

Con oltre 200 le classi coinvolte, quali sono i progetti che hanno raccolto più adesioni?

Per la scuola infanzia si confermano tra i percorsi più graditi sia “Fuori dal nido” (laboratorio sui temi dell’ambiente adatto ai più piccoli di 3 anni) che “Brutti e cattivi” (il percorso sulle emozioni e sulle paure), con complessivamente oltre 400 bambini coinvolti.

Per la scuola primaria “Magia verde” e “Il nostro… vegetable garden” hanno fatto la parte del leone, con più di 800 studenti partecipanti. “Il nostro… vegetable garden” è stato progettato come esperienza di alternanza scuola-lavoro a tema ambientale e “peer education”: i ragazzi e le ragazze delle classi 3° U del Liceo Fanti Scienze Umane e 4° K del Liceo Fanti Linguistico di Carpi hanno preparato canzoni e filastrocche, giochi e attività in lingua inglese per piccoli gruppi di studenti della scuola primaria, con un evento durante la festa di fine scuola (qui un approfondimento).

La 5° classe della Primaria Martiri della libertà di Budrione ha partecipato a un progetto speciale della Regione Emilia-Romagna “1000 gru per la pace”, che prevede la raccolta di origami a forma di gru consegnati poi a Marzabotto al Sindaco di Nagasaki, come simboli di fratellanza, pace e lunga vita.

I progetti preferiti dalla scuola secondaria sono stati “Sai cosa mangi?”, in collaborazione con l’Istituto Alberghiero Nazareno di Carpi,  e “Il cellulare e le onde invisibili”, con 160 studenti coinvolti.

Segnaliamo inoltre il secondo progetto di alternanza scuola-lavoro del CEAS: grazie al progetto di Sistema “Contrasto alla diffusione della zanzara tigre” proposto da ARPAE, gli studenti della classe 3° E del Liceo Fanti, supportati dalle GEV e dal Settore Ambiente del Comune di Carpi, hanno partecipato ad ore di formazione e ricerca sul campo e in Piazza Martiri hanno distribuito gratuitamente pastiglie larvicide, sono stati così raccolti circa 500 nominativi di cittadini che stanno dando un importante contributo nella lotta a questa zanzara potenzialmente pericolosa (qui un approfondimento).

Continuano le collaborazioni con aziende e associazioni del territorio, che permettono di arricchire l’offerta didattica del CEAS.
La disponibilità di Aimag a fornire il finanziamento per una quindicina di trasporti ha permesso anche quest’anno a 260 studenti, comprese tre classi del Liceo Fanti, di visitare il Campo pozzi di Cognento di Modena e il Depuratore di S. Marino, e sull’argomento Acqua risorsa preziosa sono già previsti altri progetti per il prossimo anno. Con il Consorzio di Bonifica Emilia Centrale, 400 studenti liceali sono andati al cavo Lama Pratazzola e altre classi a Boretto a vedere gli impianti. Le altre importanti collaborazioni che ormai sono consolidate e arricchiscono sicuramente la qualità dei progetti del CEAS sono quelle con l’ITIS L. da Vinci, con l’Oasi la Francesa, con il Gattile e canile, e quest’anno anche con il CREA gestito da LIPU di Carpi.

Segnaliamo inoltre la partecipazione del CEAS a “Le tue scarpe al centro”, il progetto regionale di economia circolare promosso da Arpae (Area Educazione alla sostenibilità) in collaborazione con 14 Centri di educazione alla sostenibilità,  ESO Società Benefit arl, 49 Comuni e gli enti di gestione dei rifiuti territoriali (Aimag, Geovest, Hera, Iren ambiente, Sabar, Soelia e Clara). Siamo a quota 1000 scarpe da ginnastica raccolte, per realizzare tappeti in gomma per un’area giochi in un comune marchigiano terremotato nel 2016.

A settembre riceverete gli inviti per gli “open day” di presentazione della nuova edizione di Alfabeto Ambiente!

Approfondimenti

Alfabeto Ambiente a.s. 2017-2018

(pubblicato il 08 Agosto 2018)